8 dicembre: giorno di rinnovo e di Festa!

A distanza di due mesi dal Rinnovo della Promessa dei Salesiani Cooperatori, lasciamo spazio alle testimonianze di due colonne portanti del nostro Centro Locale che hanno fatto tanto negli anni e ancora oggi continuano con semplicità a sostenere l’associazione:

Ho ancora negli occhi e nel cuore il ricordo e il calore dell’incontro dell’Immacolata con i Salesiani Cooperatori. Eravamo in tanti, i giovani con le loro famiglie e i figli vivaci e simpatici al seguito, e le meno giovani, ricche di età, di entusiasmo e di esperienze di vita. Come ogni anno, durante la celebrazione della Santa Messa, accompagnata dai canti del coretto, è stato emozionante il rinnovo della Promessa.

Promessa, di interrogarci come cristiani salesiani cooperatori, di fronte agli impegni, alle decisioni e alle esigenze che la vita ci pone, seguendo l’esempio di don Bosco. Promessi, di rispondere come cristiani salesiani cooperatori attraverso una preghiera viva, sicuri che c’è abbondanza di lavoro per tutti!

A mezzogiorno, ci siamo radunati con il grande e magnifico cerchio mariano, sul campo sportivo, per la recita dell’Ave Maria in comunione con tutto il mondo salesiano.

Poi… via! tutti a tavola!

Morbida e calda la polentina, ottimo lo spiedo, il contorno, lo spumante e il dolce!

Un grande grazie ai volenterosi cuochi a cinque stelle, ai cooperatori e cooperatrici che, premurosi, ci hanno servito a tavola.

A tutti auguro un buon anno d’impegno e di testimonianza nel vivere il Vangelo come Dio ci ha affidato.

Sig.ra Iole Lebuis
Salesiana Cooperatrice

Carissimi cooperatori e cooperatrici,

è già trascorso un mese dall’incontro dell’8 dicembre in occasione del rinnovo della nostra promessa di salesiani cooperatori. Ripenso con grande gioia a questa giornata che ci ha visto tutti uniti nella fraterna condivisione della mensa. Carissimi amici non vi posso nascondere come ho vissuto la festa dell’Immacolata: non con malinconia del passato, ma piuttosto con il desiderio immenso di gratitudine al Signore, a don Bosco per gli anni di impegno nell’Associazione accanto a molti di voi.

Mentre consumavo il pasto con le mie care amiche, che rimangono sempre giovani, ho allungato gli occhi per vedere il volto di tutti voi cari cooperatori e ad un certo punto mi è sembrato di essere la chioccia che cercava i suoi pulcini. Una lacrimuccia mi è scesa sul viso, ho provato un po’ di nostalgia. Già è giusto che sia così. A tutti voi cari cooperatori rivolgo l’invito ad un forte impegno nell’Associazione. Siate fermento vivo negli ambienti in cui operate e testimoniate la gioia del Vangelo con la spiritualità salesiana.
Coraggio, tutti insieme nell’amicizia spendiamo le nostre forze per la crescita della Chiesa, dell’Associazione, della Famiglia Salesiana. Amiamo i giovani come ci ha insegnato il nostro Padre, Maestro ed Amico don Bosco.

Un vivo grazie al nostro delegato don Rizziero per l’impegno che si è assunto per noi.

Maria Ausiliatrice sostenga sempre il nostro cammino umano e spirituale.

Sig.ra Elda Filippini
Salesiana Cooperatrice